#Chick lit: amore, ironia e fashion

marzo 21, 2015





La letteratura chick lit è un genere che unisce il lato rosa della storia con quello ironico e divertente, dove la protagonista per le sue pene d’amore non si piange addosso ma reagisce cercando di vedere il lato migliore della vita.
E’ un genere che personalmente adoro perché non mi annoia mai.
La letteratura chick lit  si è diffusa  a macchia d’olio negli ultimi decenni, grazie alle scrittrici inglesi e statunitensi che con i loro romanzi si rivolgono ad un pubblico di giovani donne.
Anche qui da noi in Italia, questo genere ha trovato un discreto successo ma rispetto a quello inglese o americano,che predilige ventenni che cercano l’amore e sono in carriera, nel nostro paese le protagoniste sono per lo più trentenni-quarantenni ancora single.
Quindi la differenza sostanziale è l’età delle protagoniste  e quindi anche la prospettiva che si ha nei confronti dell’amore, del lavoro e del futuro in due momenti diversi della vita.
I capostipiti della letteratura chick  lit sono sicuramente due romanzi dell’Ottocento “ Orgoglio e pregiudizio” ed “Emma” della mitica e intramontabile Jane Austen. La adoro!
Il successo più clamoroso di questo genere  arriva con ”Il diario di Bridget Jones” di Helen Fielding (del 1995) dal quale sono stati tratti due fortunati film. Da poco è uscito anche il sequel del libro che si intitola “Un amore di ragazzo” edito da Rizzoli. Qualcuno di voi l’ha letto?
Io ancora no anche se da quello che ho capito la protagonista è cresciuta, e sono lontani i tempi dove scriveva il suo diario e dove non faceva che mettersi nei guai.


Titolo:Il diario di Bridget Jones
Autore:Helen Fielding
Pagine:313
Case editrice: Rizzoli


Titolo:Un amore di ragazzo
Autore:Helen Fielding
Pagine:466
Case editrice: Rizzoli

Altro classico romanzo chick lit è senza dubbio “Sex and the city” di Candace Bushnell,  dal quale è basata la serie televisiva omonima con Sarah Jessica Parker e le altre “ragazze” Samantha, Charlotte e Miranda.

Io trovo che quest’ attrice sia perfetta nel ruolo di Carrie, il personaggio le sta a pennello.  Carrie è una donna che ama scrivere, vestire in modo eccentrico ,che spende più di quello che guadagna per le sue scarpe, chi non ricorda le sue famose Manolo, ma  nonostante tutto è una ragazza alla ricerca dell’amore. Sì l’Amore quello romantico che si vive solo in una favola!


Altra scrittrice inglese che ha un grandissimo successo è Sophie Kinsella con la serie dei ”I love shopping”(Mondadori) Sophie Kinsella, ammetto la mia ignoranza verso questa scrittrice, in quanto ho letto pochissimo di suo,  credo due o tre libri,che però ho trovato molto divertenti e mi hanno fatto passare delle ore in allegria.




 Altro discorso  per Lauren Weisberger  autrice  de “Il diavolo veste Prada” (Piemme), una scrittrice che mi piace molto e di cui ho letto quasi tutti i suoi romanzi.


Ho amato molto sia il libro che il film e in particolare ricordo la bravissima Anne Hathaway molto azzeccata per il ruolo di Andy.


Ci sono molte differenze tra il libro e il film, ma quella sostanziale è che nella pellicola si fa molto leva sulla trasformazione di Andrea  da ragazza di provincia che indossa vestiti dei grandi magazzini a icona fashion, cosa che nel libro non è rilevante.
Ma quello che conta è che entrambi siano molto divertenti da rileggere  e rivedere!

Per quanto riguarda l’Italia crede che l’esempio più rappresentativo di questo genere sia Federica Bosco, scrittrice nata a Milano e poi trasferitasi a Firenze.

Il suo primo romanzo è del  2005 ed è “Mi piaci da morire”, primo libro della trilogia di Monica.
La mia esperienza con questa scrittrice parte dal libro “S.O.S. AMORE” , dove Chiara e la sua storia mi hanno conquistata, ma quello che mi ha veramente colpito è il modo di scrivere di Federica, ironico, divertente, spiritoso ma soprattutto unico.
Da lì non l’ho più mollata e ogni volta che esce un suo libro vado subito ad acquistarlo.


Titolo:S.O.S AMORE
Autrice:Federica Bosco
Pagine:379
Casa editrice:Newton Compton editori

Ho letto e visto molte sue interviste e devo dire mi sembra molto simpatica e umile, quando parla della scrittura e dei suoi libri ha una luce particolare negli occhi.
Da ricordare il più recente “ Non tutti gli uomini vengono per nuocere”(Mondadori), dove l’autrice ha acquisito una notevole maturità di scrittura.


Titolo:Non tutti gli uomini vengono per nuocere
Autrice:Federica Bosco
Pagine:358
Casa editrice:Mondadori

E’ uscito il 3 marzo 2015  il nuovo libro di Federica Bosco edito sempre da Mondadori.

Titolo:Il peso specifico dell’amore
Autrice:Federica Bosco
Pagine:389
Casa editrice:Mondadori
Parlerò meglio di Federica in un altro post.
Altra scrittrice che ho scoperto di recente è Bea Buozzi  con il club dei tacchi a spillo, ho acquistato tutti e tre i libri ma  ho letto solamente il primo.

Titolo: Matta per manolo
Autore:Bea Buozzi
Pagine: 243
Casa editrice: Mondadori

Titolo: Tutte choo per terra
Autore:Bea Buozzi
Pagine: 224
Casa editrice: Mondadori

Titolo: La vita è una Loubou meravigliosa
Autore:Bea Buozzi
Pagine: 267
Casa editrice: Mondadori
Ho trovato il suo primo romanzo molto divertente e ironico e sicuramente è un libro scritto molto bene che ti fa sorridere. Devo però essere sincera facendo, mio malgrado riferimento alla Bosco, ho trovato la protagonista Palladiana un po’ fredda ed insipida, era molto più simpatica l’amica trans Ivanna che con il suo blog sulle scarpe dispensava consigli.
Bea è molto brava ma credo che Palladiana non l’abbia aiutata nel libro, non è riuscita a creare un’ empatia con me che leggevo.
Chissà che i prossimi libri riescano a catturare di più la mia attenzione!
Infine da segnalare la letteratura chick lit al maschile, molto meno famosa di quella al femminile, ma che non sono riuscita ancora a leggere forse perché affrontare una storia dove il  protagonista maschile prende un po’ in giro se stesso, la sua vita sentimentale , i suoi difetti e i suoi limiti mi fa sorridere.
Magari in un futuro chissà!
Buone letture

You Might Also Like

0 commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali

Google+ Followers

Labels