#Rubrica: Conosciamo meglio le scrittrici #1- Clara Sanchez

marzo 07, 2015





Con questa rubrica voglio far conoscere qualcosa in più sulle scrittrici che  troviamo nei scaffali delle nostre librerie, in biblioteca o di cui sparliamo con le amiche.

Credo che capire chi ha scritto il libro, conoscere la sua storia e la sua vita sia fondamentale anche per comprendere al meglio il romanzo stesso, sicuramente chi lo ha scritto ha lasciato tra le righe qualcosa di sé.

Partiamo con Clara Sanchez nata a Guadalajara città della comunità autonoma di Castiglia-La Mancia, che si trova al centro della penisola iberica, il primo marzo del 1955.
Viaggia molto fino a che si laurea in filologia all’università di Madrid dove poi si trasferisce, stila molte prefazioni per autori stranieri oltre che scrivere per dei periodici spagnoli e partecipare ad alcune sceneggiature.
Il successo arriva con il suo nono romanzo “Il profumo delle foglie di limone” del 2010 (edito da Garzanti) che ha vinto  il premio Nadal, da subito è stato primo in classifica in Spagna e ci è rimasto per oltre un anno.
Via via esce anche in altri paesi e in Italia arriva nelle librerie a gennaio 2011  dove anche da noi è in cima alle classifiche.
Il primo libro dell’autrice è datato 1989, anno tra l’altro della mia nascita, che  si intitola“Piedras Preciosas” romanzo non ancora tradotto in italiano.
Ecco un piccolo elenco delle sue opere.

Piedras Preciosas(1989)
No es distinta la noche(1990)
El palacio varado (1995)
Desde el mirador(1996)
El mistero de todos los dias(1999)
Ultimas noticias de paraiso vincitore Premio Alfaguara (2000)
Un milion de luces (2003) –Le mille luci del mattino(uscito il 05 febbraio 2015 edito Garzanti)
Presentimientos (2008) – La voce invisibile del vento (2012 edito Garzanti)
Lo que esconde tu nombre vincitore Premio Nadal 2010 –Il profumo delle foglie di limone (2011 edito Garzanti)
Entra en mi vida- Entra nella mia vita(2013 edito Garzanti)
El cielo ha vuelto- vincitore Premio Planeta Le cose che sai di me(2014 edito Garzanti)

Come avrete notato ha vinto ben tre premi ed è attualmente l’unica scrittrice in Spagna ad essere arrivata a questo risultato.


Giudizio personale:

A me questa autrice è sempre piaciuta, ho letto molto su di lei  e ho viste alcune delle sue video-interviste , dove tra l’altro parla anche benino l’italiano, e dove appare sempre molto simpatica e gentile.
Dei suoi romanzi io ne ho letto solamente due, “Il profumo delle foglie di limone” e “Le cose che sai di me”.
Il profumo delle foglie di limone è un libro intenso che parla di un periodo difficile, quello  dell’Olocausto, dove si racconta del bisogno di giustizia di questi poveri ebrei che hanno sopportato di tutto e che non riescono a dimenticare chi gli ha fatto del male. In particolare Julian, sopravvissuto ad un campo di concentramento, è sulle tracce da anni di due pericolosi criminali nazisti.
Aiuterà Sandra, la protagonista, a trovare la verità su di loro  e a farla conoscere a tutti.
E’ giusto cercare vendetta o meglio cercare di andare avanti?
Questo libro mi è tornato in mente di recente quando ho visto  Max e Helene, un film della Rai che è andato in onda in occasione della giornata della memoria.
Max un ebreo,  che dopo anni ancora cerca di trovare la persona che li ha portato via tutto ma che alla fine rinuncia alla vendetta per amore della sua Helene, una storia che mi ha commosso ed emozionato.



Un romanzo che ha lasciato un segno in tutti noi che lo abbiamo letto, un racconto doveroso per non dimenticare mai e poi mai quello che è successo.

Di tutt’altro registro “Le cose che sai di me”, un libro molto strano dove abbiamo come protagonista Patricia modella molto famosa con una bella vita e con un marito splendido. Una vita perfetta  in apparenza, almeno fino a quando una vecchia e bizzarra signora le confessa che qualcuno le vuole male e da lì una serie di eventi la porterà a rivalutare la sua vita.
Anche questo libro mi è piaciuto, i romanzi della Sanchez hanno sempre qualcosa che mi attira, che mi spinge ad andare in libreria e a comprare i suoi libri.
Ha uno stile molto particolare, non è stato di facile lettura bisogna entrare nel mondo di questa signora spagnola e farsi condurre all’interno della storia solo così riusciamo ad apprezzare veramente i suoi lavori.

Un’altra cosa positiva è che ogni suo romanzo è molto differente dall’altro, ogni libro tratta temi diametralmente diversi, rispetto a quello che avevamo letto in precedenza, non si sa mai cosa ci si aspetta quando si intraprende la lettura.
Unico comune determinatore di tutte le sue opere sono le  protagoniste che sono delle donne, lei dice che cerca di descrivere delle persone normali come noi con le loro emozioni, fragilità, paure.

Io apprezzo molto questa scrittrice, una grande penna che sa coniugare la giusta dose di suspense, mistero e amore.

Buone letture!



Titolo:Il profumo delle foglie di limone
Autore:Clara Sanchez
Pagine:355
Casa Editrice:Garzanti

Titolo:La voce invisibile del vento
Autore:Clara Sanchez
Pagine:361
Casa Editrice:Garzanti


Titolo:Entra nella mia vita  
Autore:Clara Sanchez
Pagine:446
Casa Editrice:Garzanti



Titolo:Le cose che sai di me  
Autore:Clara Sanchez
Pagine:316
Casa Editrice:Garzanti



Titolo:Le mille luci del mattino  
Autore:Clara Sanchez
Pagine:263
Casa Editrice:Garzanti



You Might Also Like

0 commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali

Google+ Followers

Labels