#Segnalazione: Touch di Connie Furnari

ottobre 05, 2015

Touch è un new adult dalle accese sfumature hot. Una storia di emozioni impulsive e di crescita interiore, narrata dalla voce della protagonista: un romance effervescente e giovane, impregnato dall’atmosfera solare dell’estate, che narra di un amore irrefrenabile.

Wow che copertina!!





Titolo:Touch
Autrice: Connie Furnari
Genere: New adult con delle punte hot
Pagine: 149
Self-publishing
Prezzo: €1,20

Link utili per l'acquisto:

TOUCH è su Amazon, Kindle Unlimited.
http://www.amazon.it/Touch-Connie-Furnari-ebook/dp/B015UOIXT0/ref=pd_ecc_rvi_1

Stralci su Wattpad: https://www.wattpad.com/story/50601756-touch

Sinossi:

Malgrado sembri una ragazza piena di vita e ottimista, Cheryl nasconde una tristezza che nessuno riesce a vedere. Frequenta il primo anno al Weston College, un’università privata di Detroit, e non c’è festa alla quale non venga invitata dai suoi amici, membri della prestigiosa confraternita Delta ZK House. Considerata da tutti una “facile”, le piace giocare con i ragazzi, senza concedere mai la propria anima a nessuno.
Il cuore di Cheryl è un blocco di ghiaccio da quando, un anno prima, ha scoperto che il suo ragazzo Greg l’ha tradita con sua sorella Dana.
Da allora, ha deciso di cambiare. Da nerd occhialuta, si è trasformata in una delle ragazze più richieste ma anche più crudeli del campus, per una chiara forma di vendetta verso l’altro sesso.
Per le vacanze estive, il suo amico Patrick propone ad alcuni membri della confraternita di trascorrere due settimane nella sua baita, nei pressi di un lago con una cascata, sperduta nei boschi del Michigan.
Il primo giorno di vacanza, mentre fa jogging, Cheryl vede nuotare nel lago un bellissimo ragazzo nudo. Si tratta di Tyler, il cugino di Patrick, arrivato da Cleveland per trascorrere lì le vacanze estive.
Tra i due inizia un’amicizia fatta di innocenti dispetti e ripicche, ma soprattutto di attrazione sessuale che a stento riescono a trattenere.  Anche Tyler ha una pessima reputazione: il suo motto è usare le donne per farsi storie da una notte, senza nessuna implicazione sentimentale.
Mentre è ancora in vacanza con gli amici, Cheryl viene a sapere che Dana e Greg hanno affittato un cottage vicino la baita di Patrick e rimane spiazzata quando il suo ex ragazzo, notando l’eccessivo miglioramento fisico in lei, comincia a corteggiarla, in modo pesante e all’oscuro della fidanzata.
La scelta appare ovvia: piuttosto che tornare con il suo ragazzo storico, Cheryl preferisce di gran lunga trascorrere un’estate di passione con Tyler, senza nessun impegno. Ma la sua avventura con quel ragazzo così sexy e intrigante rimarrà davvero solo una storia estiva, o porterà a qualcosa di inaspettato?



Estratto:
La vegetazione rigogliosa abbracciava tutta la parte frontale del lago: i colori dell’estate erano ovunque, in quel paesaggio da sogno. Il blu acceso e trasparente, il verde smeraldo, l’azzurro terso, il bianco sgargiante della schiuma che spruzzava lungo la parete rocciosa.
A un tratto, intravidi qualcosa che si muoveva nell’acqua. Mi avvicinai, con passo prudente. Senza volerlo, come se stessi facendo qualcosa di sbagliato, mi nascosi dietro i cespugli.
Dischiusi le labbra, acquattandomi. Un ragazzo stava nuotando nel lago. Nudo.
Intravedevo il suo sedere sodo e rotondo che fuoriusciva dalle onde, le spalle muscolose che si muovevano agili, mentre nuotava a stile libero.
I suoi movimenti erano fluidi, rapidi. Sembrava non respirare affatto, la foga emanata dal suo corpo era ipnotizzante.
Rimasi impalata e senza parole. Sperai non mi avesse vista o sarei morta di vergogna.
Si spinse verso la riva. Quando poggiò i piedi, camminò con lentezza per uscire dal lago, passando le mani sul volto.
Le gocce d’acqua gli scivolavano addosso, dai capelli scuri e corti, e percorrevano tutto il torace levigato. Spalancai la bocca e i miei occhi caddero sulla sua erezione: era un frutto invitante, da mordere. Bagnato. Lucido.
Aveva un tatuaggio tribale sull’inguine, proprio accanto al suo sesso. Se avesse avuto il costume, non sarei mai riuscita a vederlo.
Avvampai, il cuore cominciò a battermi furioso. Il suo sedere era così maledettamente perfetto che non mi sarei mai stancata di vederlo muovere; le sue natiche, mentre camminava verso la riva, sembravano vivere di vita propria, armoniose e atletiche.
Merda, era una visione. Il ragazzo più sexy che avessi mai visto.  Si chinò e prese l’asciugamano che aveva lasciato sull’erba, accanto allo zaino e al costume da bagno.
«Ora che ti sei goduta lo spettacolo, puoi venire fuori da lì.»
La sua voce mi fece sobbalzare. Era così roca e sensuale che provai un brivido. Mi aveva scoperta.

You Might Also Like

0 commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali

Google+ Followers

Labels