#Recensione:Una scintilla nell'oscurità di Emanuela Riva #autori emergenti#16

novembre 02, 2015



Titolo:Una scintilla nell'oscurità
Autore:Emanuela Riva
Genere: romanzo rosa/fantasy
Pagine:264
Casa editrice: Trame dei Sogni (16 settembre 2015)
Prezzo: €3,99
Disponibile in ebook
link amazon per l'acquisto:
http://www.amazon.it/Una-scintilla-nelloscurit%C3%A0-Emanuela-Riva-ebook/dp/B015F4VIC4/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1444222789&sr=8-1&keywords=una+scintilla+nell+oscurita



Sinossi

Emma Sullivan è una ragazza semplice, altruista e molto testarda, che vive con suo fratello maggiore a Baselga, un paesino del Trentino. Insieme cercano di superare lo shock della perdita dei genitori, Amelia e Christopher, uccisi due anni prima da due rapinatori. In seguito alla loro morte, la ragazza inizia a fare incubi ricorrenti.
Un giorno Emma si reca al centro commerciale, insieme alle sue migliori amiche, e incontra
Adam Cooper, un uomo arrogante e bellissimo, destinato a cambiarle per sempre la vita. Ma dietro quel volto bello e fiero si nasconde una creatura mitologica, creata da Dio in epoche lontane.
E ben presto per Emma le cose si metteranno male, soprattutto quando si imbatterà nel vescovo Francesco Doria e il suo aiutante don Carlos, finendo coinvolta nella più antica delle faide: la lotta tra il bene e il male.



Recensione

Emma Sullivan è la protagonista di questo romanzo ha sedici anni e vive con il fratello maggiore Jason in un piccolo paese del Trentino.
Hanno dovuto affrontare un enorme dolore nel loro passato, i loro genitori sono rimasti uccisi in una rapina, e cercano di superare insieme questo periodo difficile anche se la ragazza continua a sognare il giorno che ha appreso la notizia della loro scomparsa.
Per fortuna che a sostenere Emma ci pensano gli amici, Vincenzo, Alex e Miriam che la aiutano e le danno il conforto di cui ha bisogno, anche se forse alla ragazza manca qualcos’altro.
Un giorno però il caso o il destino le fa incontrare Adam  un uomo bellissimo ma anche estremamente antipatico e irritante che in realtà è una figura mitologica creata da Dio in epoche lontane.
Il ragazzo molte volte si comporta in maniera strana nei confronti di Emma e mi è sembrato ambiguo le vuole bene ma alcune volte ho dubitato che il suo amore fosse sincero.
A contendersi il cuore della giovane c’è l’amico Vincenzo che però non mi è piaciuto particolarmente come personaggio in quanto mi sembrava un bamboccione viziato.
Il romanzo viene classificato come urban fantasy anche se in realtà, per la mia seppur non ricca esperienza nel mondo fantasy, credo che discosti dal genere classico in quanto mi è sembrato originale in alcuni punti, per la tematica e per l’ambientazione in Italia.
Fin dalle prime pagine si è creata un’empatia con i personaggi e con Emma che mi ha colpito molto,una ragazza semplice, dall’animo gentile e altruista ma anche molto coraggiosa nell’affrontare il dolore e nel cercare di andare avanti.
   " Ogni notte mi assicuro che tu sia a casa e al sicuro,
    senza farmi vedere ti guardo incantato mentre dormi,
    sei bellissima,
    come un'ombra sparisco prima che il sole sorga e ti svegli,
    questo corpo morto senza un'anima ritorna a vivere al solo sfiorarti,
    è mai possibile?
    Mi dico che è l'ultima volta,
    ma ogni notte ritorno da te desiderando quella scintilla che solo tu riesci a darmi,
    dimmi se tutto questo è reale, perché non so più cosa pensare.
    Oh, ti prego, voltati, guarda nell’ombra, io sono qui.
    Sei una scintilla che riaccende ogni mio sentimento,
    morirei per te, mille e mille volte.
    Vedo come lo guardi, e il tuo viso raggiante mi consuma
    vorrei che quel sorriso fosse rivolto a me,
    mi chiedo come riesci ad avere il pieno controllo su me,
    mi tieni in bilico non lo vedi?
    Mi dico è l'ultima volta,
    ma ogni notte ritorno da te desiderando quella scintilla che solo tu riesci a darmi,
    dimmi se tutto questo è reale, perché non so più cosa pensare."

La trama l’ho trovato veramente coinvolgente ed interessante con molti colpi di scena che fanno si che il lettore ne voglia sapere di più e continui la lettura.
Forse in alcuni passaggi mi sono persa e alcuni misteri e dubbi disseminati nella storia non sono stati chiariti.
Per il resto Emanuela ha una scrittura molto scorrevole e pulita e ha creato una storia molto dolce ma anche intricata che ha unito sia il mistero che l’amore.


You Might Also Like

0 commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali

Google+ Followers

Labels