#Recensione: Un biglietto di sola andata per Berlino #23 autori emergenti

gennaio 15, 2016










Titolo: "Un biglietto di sola andata per Berlino"
Autore:Angela Parise
self
Pagine: 298
Prezzo ebook:0,99
Link acquisto: http://www.amazon.it/biglietto-sola-andata-per-Berlino-ebook/dp/B016CAFJ9S/ref=sr_1_2?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1444373777&sr=1-2&keywords=angela%20parise



Sinossi:


"Un biglietto di sola andata per Berlino" è una storia d'amore corale: comincia quando Marta, giovane studentessa genovese, vince un'importante borsa di studio per l'universita Homboldt nella quale trascorrerà un intero anno scolastico ospite della facoltosa famiglia Schliemann. All'arrivo a Berlino, Marta conosce quasi subito Hans, ombroso banchiere arrogante e dal passato difficile: è il migliore amico dei fratelli Schliemann sebbene Marta non provi subito grande simpatia nei suoi confronti. Tuttavia, nel corso del tempo, proprio per la sua vena malinconica e solo all'apparenza cinica ed indisponente, Marta inizia a provare un interesse: vuole capire il perchè di quel suo carattere così schivo. Anche Hans, da parte sua, inizia a sentire che qualcosa sta cambiando: quella giovane italiana così idealista e spigliata, molte volte gli provoca interesse. Non sa spiegarsi esattamente perchè ma qualcosa lo spinge a domandarselo. Da qui, la prova. Potrà nascere un amore? Hans ne capirà la vera essenza? Cosa succederà quando saranno i chilometri a dividerli? Nel frattempo, anche altre storie d'amore nascono a corollario di questa intricata vicenda: i fratelli Schliemann trovano il coraggio di confessare i loro amori segreti; Karola, la ex di Hans ritorna a Berlino per inserirsi nuovamente nel quadro con un nuovo compagno: un gioco tra quattro coppie nell'elegante scenario di Unter den Linden. Passati dieci mesi, la partenza di Marta per l'Italia incombe; Hans, che ha imparato l'amore ma solo in sua presenza, dà i primi segni di cedimento: tutto sembra dover finire nel peggiore dei modi fino a che... l'ingresso di un nuovi ed inaspettati personaggi non contribuirà a riportare le cose nel loro ordine naturale.



Recensione:

Marta e Hans sono i protagonisti di questa storia romantica che unisce l’Italia alla Germania.
Marta ha ventidue anni ed è una studentessa modello che  vince una borsa di studio per andare a Berlino, decide di prendere al volo quest' occasione, anche contro il volere della madre e lì viene ospitata da una famiglia del posto.
Poco dopo incontra Hans, un amico del figlio della famiglia ospitante, l’incontro con quel bel ragazzo sarà molto emozionante perché Marta troverà l’amore.
Molti ostacoli impediscono alla coppia di essere felice primo tra tutti il fatto che Hans sia un ragazzo maturo di 30 anni cinico, egoista e viziato ,che crede poco all’amore infatti non è mai stato innamorato.
Non crede ai sentimenti e ad un rapporto serio, nemmeno con i suoi genitori va d'accordo, da piccolo ha avuto un’infanzia difficile il padre in particolare è un uomo duro e autoritario.
Tra Marta e Hans ci sono però altre difficoltà legate alla distanza, agli studi che la ragazza deve concludere e alle sue stesse aspirazioni.
Un giorno la vita dei due ragazzi viene sconvolta dal ritorno della ex di Hans, Karola, una donna senza scrupoli e senza un minimo di ritegno che cerca di separarli con ogni mezzo, solo per vendicarsi della fine della sua relazione con Hans.
Ma i colpi di scena non sono finiti di certo qui.
Angela è riuscita a scrivere una storia veramente carina, cercando anche di mettere in luce le molte difficoltà che ci sono quando si vive un rapporto a distanza, ma anche quando si proviene da famiglie e paesi diversi.
Il libro si legge velocemente, è piacevole e la storia appassiona il lettore.
Un romanzo che racconta l’amore ai nostri giorni e che ci fa sognare, forse l’amore vero esiste e supera tutte le barriere!
Consigliato!



L’autrice:

Angela Parise, nata a Genova nel 1982, si diploma in lingue nel 2001 e successivamente diventa commissario di bordo della marina mercantile. Dopo aver lavorato per diverso tempo sulle navi da crociera, ritorna a casa sua nell’alessandrino dove a tutt’ora lavora come impiegata.
Al suo attivo, quattro pubblicazioni: nel 2010 esce la saga famigliare “il buio e la luce” (La Riflessione editore) che si aggiudica il secondo premio al “Premio Creativa, città di Ercolano 2010”. Nel 2011 è la volta del romanzo rosa “un biglietto di sola andata per Berlino” (La Riflessione editore), menzione speciale al “Concorso nazionale del book trailer 2012”. Nel 2012 pubblica “Il fatidico giorno prima”, altra saga famigliare sempre con La Riflessione Editore. Poi, il cambio di rotta: nel 2013 cambia editore e pubblica con “Prospettiva editrice” il suo quarto lavoro intitolato “Scandinavia – storia di un papà e della sua bambina.”
Ora, in corso la ripubblicazione dei primi tre romanzi in digitale. “Un biglietto di sola andata per Berlino” è già disponibile su Amazon Kindle.
Ricordiamo anche la pubblicazione di tre racconti (“Rita Lotti, Storia di Rita da Cascia” pubblicato nel 2010 per la raccolta Donne al traguardo; “Nove mesi ed una settimana” pubblicato nella raccolta Crescere assieme del 2014 e “Inverno a Stoccolma” che verrà presto pubblicato per la raccolta XWritersFactor, Arpeggio Libero edizioni).
Da alcuni anni partecipa al Salone internazionale del libro di Torino.

You Might Also Like

0 commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali

Google+ Followers

Labels