#Segnalazioni autori emergenti marzo 2016

marzo 04, 2016




HELOTH tra il cielo e la terra di Lucia Mugnai




Autore: Lucia Mugnai
Genere: fantasy
Prezzo: ebook 3.99
Lunghezza: 348 pagine
Sinossi: Heloth, città leggendaria sospesa tra la terra e il cielo, è un’utopia a cui è difficile voltare le spalle. Intrisa di oro e luce, è la Capitale perduta dell’Isola, un luogo di meraviglia e pace che da tempo spinge i più nobili e coraggiosi alla sua ricerca, conducendoli in un viaggio senza ritorno. Per re Nestor, sovrano del Regno di Simor, si tratta solamente di un mito, una favola da raccontare ai bambini prima di addormentarsi; per suo figlio Derek, il principe ereditario, è il sogno della vita. Ossessionato dalla leggenda che ruota intorno alla città e convinto, in cuor suo, di potere essere l’Eletto, colui che libererà finalmente Heloth dalle grinfie del Verme, un essere malvagio e viscido, decide di ribellarsi al volere del padre e di seguire il suo cuore. Così, insieme all’inseparabile cugino Darion, principe malinconico e tormentato, parte alla ricerca della Capitale. Ma il loro viaggio solitario dura poco: nei pressi di un bosco si imbattono in Rowena e le pieghe degli eventi prendono una direzione diversa da quella che si aspettavano. La fanciulla, sopravvissuta a una tremenda esperienza e guidata da una promessa, è come i due giovani alla ricerca di Heloth e allora decidono di proseguire insieme, stringendo un patto che li unirà più di quanto avrebbero mai immaginato.
Tra duelli e spaventose creature da sconfiggere, tra magia e maledizioni, amicizia, amore e avventura, i tre si addentreranno in un viaggio sempre più affascinante e pericoloso, imparando a conoscere sé stessi, a scoprire il loro coraggio e a superare le proprie paure, in nome di una leggenda che supera la realtà e vale più di ogni sacrificio.

Biografia:
Lucia Mugnai è nata nel 1981 in un piccolo paese in provincia di Siena, dove vive attualmente con il marito e due bambini.
Sebbene i suoi studi siano andati in tutt'altra direzione, ha sempre avuto una grande passione per l'arte, dalla pittura ai lavori manuali, passando per la musica che ha studiato per molti anni, imparando a suonare il sax soprano, il pianoforte e l'organo da autodidatta; ama anche il canto (ma solo in coro perché si vergogna troppo e odia la sua voce!) ed è convinta che la musica sia una valida medicina per l'anima.
Ama il cinema, anche se ha poche occasioni per andarci e vorrebbe seguire più serie tv, oltre che leggere più libri.
Ha scritto il suo primo romanzo (non pubblicato) a diciotto anni, in treno, durante i tragitti per andare a scuola. Solo dieci anni dopo è riuscita a mettere su carta le avventure dei personaggi diHeloth, trasformandole in un romanzo che considera come il suo terzo figlio.
Nonostante il lavoro di mamma le prenda la maggior parte della giornata, sta ultimando la scrittura de L'Erede, secondo capitolo della saga. 
La maggior parte della sua ispirazione proviene dalla musica e dai luoghi e i paesaggi della sua terra. Da questa e dalla sue leggende vorrebbe trarre spunto per scrivere, in un futuro non troppo lontano, un nuovo fantasy.

Link ebook: http://www.amazon.it/gp/aw/d/B01AORV89K/ref=mp_s_a_1_1?qid=1453452993&sr=8-1&pi=SY200_QL40&keywords=heloth&dpPl=1&dpID=51c9D5BWBrL&ref=plSrch
Link Casa Editrice: http://www.rosadeiventiedizioni.com/
Contatti autrice:
Fb- Lucy Emme

Twitter- @lovelylucy81 @Heloth_Online



 I Due Regni - La Città Intera Vol.I  di Alessia Palumbo 





Titolo: I Due Regni - La Città Intera Vol.1
Autore: Alessia Palumbo 
Editore: Ekt - Edikit
Genere: Fantasy
Prezzo: 18 per il cartaceo / 4 per il digitale 
Pagine: 592 (è compresa anche una cartina mobile e un glossario con tutti i nomi dei luoghi e personaggi, con anche la trascrizione fonetica)

Sinossi:
 “In un regno devastato dai conflitti fra maghi e guerrieri la Città Intera è sorta, baluardo nella lotta contro chiunque possieda sangue magico.
In questo scenario si muove Farwel, decisa a riportare pace ed equilibrio in un luogo dove imperversa solo timore e morte.
In un fantasy certamente non canonico si muove la sfera umana dell’interiorità e di ogni sua sfumatura, non trovando il malvagio o il corrotto in un mostro da debellare o in una antica maledizione che pende sul capo indistinto della razza umana, ma dentro quegli stessi personaggi che creano e distruggono.
A muoversi parallelamente alla vicenda altri filoni narrativi si intrecciano, mostrando eventi del passato privi del dolore della Città Intera, ma carichi già di un nefasto presagio.”

Biografia:
Alessia Palumbo nasce a Pavia nel 1994. Fra i suoi interessi, la letteratura ha sempre avuto uno spazio preponderante, dividendosi tra la scrittura e gli studi letterari. Attualmente frequenta il terzo anno di Lettere moderne. Il ciclo fantasy I Due Regni è il suo primo lavoro per una casa editrice.

Contatti:
pagina Facebook https://www.facebook.com/I-Due-Regni-La-Citt%C3%A0-Intera-895926327088965/


Store di riferimento:
Amazon: http://www.amazon.it/gp/product/B018DCMAPE/ref=s9_simh_gw_p351_d0_i1?pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_s=desktop-1&pf_rd_r=1W4RT86XCNGQT06NMRTY&pf_rd_t=36701&pf_rd_p=577208427&pf_rd_i=desktop (per il digitale)


Treccase di Jean Pierre Villani 






Titolo Treccase
Autore:Jean Pierre Villani
Genere romanzo Thriller
Casa Editrice Alcheringa Edizioni
Pagine 258
 Prezzo copertina 12,5
solo cartaceo per il momento

Sinossi:
 piccolo e tranquillo paese dell’entroterra campano, in un campo viene ritrovato un braccio. Le indagini per scoprire a chi appartenga sono affidate al maresciallo
Giovanni Di Lascio, comandante della stazione locale dei carabinieri. Ma il mistero si infittisce. Frizzi, un paesano che aveva vinto una rendita con un Gratta&Vinci non si fa vedere da tempo. Il bar del paese gestito da Mario Trezzin viene devastato e vengono rubate solo le cartoline di Frizzi. Bruno Prosperi, un ragazzo speciale e complicato, non fa ritorno a casa. Il ritrovamento di un pezzo di stoffa rossa accanto al braccio, ricamata con chiari riferimenti al satanismo, indirizza le indagini scoperchiando intrighi, credenze e superstizioni radicate, che non si fermano davanti a nessun ostacolo. Una scia di sangue accompagnerà protagonisti e personaggi marginali, ma li condurrà tutti, attraverso percorsi differenti, verso la risoluzione finale.

Biografia:
nato a Roma il 10/05/1974. Diplomato al I.T.Aer “F De Pinedo” nel ‘93,
Laura in Ingegneria Aeronautica all’università “La Sapienza” di Roma nel ’99. Come
Scrittore ho auto pubblicato Le Porte su Amazon nel 2103. Sempre nel 2013 ho auto
pubblicato su Amazon una raccolta di racconti, Racconti 1.0. Nel 2014 auto pubblicavo su
Amazon M@rgot 75. 2015 il primo con un editore, Treccase edito da Alcheringa Edizioni.



Solstice – Equinozio di primavera di C.E.A Bennet





Titolo: Solstice – Equinozio di primavera
Autore: C.E.A Bennet
Editore: Self publishing da piattaforma StreetLib
Anno di pubblicazione: 2016
Genere: Fantasy – Paranormal romance – Young adults
Prezzo di copertina: 1.99 euro
Illustrazioni Umberto Brambilla
Dove acquistare
Solstice – L’incantesimo d’Inverno e Solstice – Equinozio di primavera
sono acquistabili
nei principali bookshop on line
Amazon, iTunes, Feltrinelli ebook store,
Mondadori, IBS, Nokia Reading, UltimaBooks
e molti altri…

Per scoprire anticipazioni, novità e prossime uscite della saga visita il sito
www.thesolsticesaga.it o segui le pagine Facebook The Solstice Saga, Twitter
Midwinter@solsticesaga e C.E.A Bennet su Goodreads.

Stay tuned!


Sinossi:
Anno nuovo, vita nuova. A Emma Hataway non è mai sembrato più vero da quando,
ripresi i sensi in un letto d’ospedale, è costretta a fare i conti con un’amnesia che ha
cancellato buona parte dei suoi ricordi.
Cosa è accaduto la notte di Capodanno? Louis è stato davvero sconfitto o tornerà per
avere la sua vendetta? Perché non ricorda più nulla di Alec, amico d’infanzia da sempre?
Le sorelle Hataway cercano di tornare alla vita di tutti i giorni tra nuove dinamiche
famigliari, vecchi amori e ricordi che sfuggono senza lasciarsi afferrare.
Una minaccia, però, incombe sulla loro famiglia e si intreccia con un destino al quale
sembra impossibile sfuggire.
Alec Stevens è sopravvissuto alla notte di Capodanno e ora deve fare i conti con un
fratello ingombrante, molte domande e una ragazza alla quale ha salvato la vita, che
conosce da sempre ma di cui non ricorda granché.
Riuscirà a riportare a galla ciò che ha dimenticato e che lo tormenta? Che cosa nasconde
veramente il ritorno del fratello Justin?
Una ricerca non priva di ostacoli, contro il tempo e contro qualcosa che sembra
impossibile arrestare. Mentre il mondo cui appartiene gli ricorda che nulla è come
sembra e il confine tra giusto e sbagliato si fa sempre più labile.
Equinozio di primavera, nuovo e atteso episodio della saga Solstice, svela nuovi
segreti, amori e incantesimi che intrecceranno più a fondo il destino dei protagonisti,
scoprendo la trama di quei legami – d’amore, amicizia e sangue – impossibili da

sciogliere.

Estratto:
Solstice – Equinozio di primavera, cap. 15 In bella mostra

Era vicinissimo e aveva parlato sottovoce. Non riuscivo a muovere un solo muscolo.
Dal momento in cui mi aveva toccato per farmi tacere, costringendomi a guardarlo negli
occhi a una distanza più che ravvicinata, avevo compreso tutto.
Capivo il dolore di Eileen, perché lo condividevo. Capivo perché fosse caduta, perché
sarei caduta anch’io, allo stesso modo, solo con un fratello diverso. Capivo che se avessi
avuto l’opportunità, avrei fatto il suo stesso errore e lo avrei ripetuto cento, mille volte.
Non lo aveva scelto, nessuno al mondo lo avrebbe scelto. Accettare l’idea di lasciar
perdere senza nemmeno provare, perché non era una possibilità. Era un divieto e basta,
supportato da così tante ragioni che sarebbe stato folle cercare di confutarle o fingere
che non esistessero. Le era capitato, come stava capitando a me.
Avevo visto i sintomi, ma li avevo ignorati perché sapevo che quando sarebbe arrivato il
momento non avrei avuto scampo, non sarei stata in grado di impedire che prendesse il
sopravvento. Sapevo che non sarei stata abbastanza forte da rinunciare. Non potevo
giudicare Eileen. Ero molto più in torto di lei.
Lo stomaco sprofondò in un punto che non pensavo esistesse. Sollevai lo sguardo su di
lui, sgomenta. Mi osservava confuso, ma non trascorse molto tempo prima che la sua
espressione passasse a una più spaventosa incredulità. Il mio cervello ricominciò a girare,
non più a vuoto, ma vorticosamente, rendendomi consapevole che tutto quello che mi
stava accadendo, lui lo sentiva. Non sapevo in che modo e quanto nitidamente, ma
abbastanza da poter intuire che non ero la stessa di prima. Quella nuova consapevolezza
aveva fatto slittare ciò che ero, che amavo, che avevo sentito fino a quel momento, sotto
di sé. Sovrastava tutto, lo inglobava, lo faceva passare in secondo piano. Nulla era più
importante di quell’innamorarsi. Non sentivo altro. Non ero altro che quello. E sentirlo
per me, equivaleva a dirglielo in faccia.



Biografia
C.E.A Bennet. Laureata in Giornalismo, nata e cresciuta a Verona, da qualche anno
vive e scrive a Bologna. Equinozio di primavera è il suo secondo romanzo dopo


L’incantesimo d’Inverno, primo volume della saga Solstice.



Il viaggiatore dei sogni di Alessia Martinis


Il viaggiatore dei sogni


Copertina morbida, 68 Pagine
Prezzo €10,00 (IVA esclusa)Casa editrice:IRDA EDIZIONE

http://www.lulu.com/shop/alessia-martinis/il-viaggiatore-dei-sogni/paperback/product-22566312.htmlIl libro che ci propone Alessia Martinis è meraviglioso, e lo dico senza mezzi termini e senza enfatizzare.
Lo dico perché Alessia ci presenta una storia fantasy ben costruita sia dal punto di vista dell’immaginazione che da quello linguistico-letterario.
L’autrice, infatti, adottando intelligentemente un linguaggio semplice, diretto ed incisivo, riesce a far breccia nel cuore del lettore lasciandolo con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. Questo credo proprio sia il dono del grande scrittore, è Alessia lo è. Ma l’autrice non ci suggerisce il solito e sdolcinato testo di intrattenimento, che sì, è gradevole da leggere e che per un attimo ci fa scordare i problemi della quotidianità proiettandoci in un mondo lontano mille miglia dalla realtà facendoci sorridere e sognare, al contrario ci mette davanti ad un quesito assolutamente interessante e del tutto legittimo: e se in realtà la vita che stiamo vivendo è solo un’illusione ossia, è solo il frutto di un sogno e non è altro che una delle miriadi esperienze di diversi mondi paralleli? Già, per chi non crede o non è avvezzo a queste cose è difficile da concepire, ma in realtà credo che tutto sia possibile al giorno d’oggi. Sono convinto che realmente l’uomo non sia ancora in grado di spiegare determinate cose, e di altre non ne conosce nemmeno l’esistenza. Se ci fermiamo un attimo a pensare, la domanda che ci pone la nostra amica Alessia è fondamentale se si vuole capire di più delle nostre origini, delle origini del genere umano, del mondo e della vita. Potremmo realmente vivere in un mondo illusorio in cui noi siamo i protagonisti di un sogno perché fortemente voluti dal desiderio di altri che ci hanno risucchiato in una vita che in realtà non è quella che dovremmo vivere, o meglio è solo una di quelle che potremmo vivere.
Sam, il protagonista dell’opera, è appunto vittima di questo strano evento. In realtà neanche lui sa spiegarsi come e perché si ritrovi da un momento all’altro a viaggiare in luoghi fantastici e sconosciuti, ricchi di fascino e di mistero. E proprio questa esperienza lo metterà di fronte ai dubbi sulla reale possibilità di vivere vite diverse, avventure diverse in mondi paralleli. Con straordinaria intuizione Alessia Martinis ci conduce lontano, ai confini della razionalità regalandoci un’opera intensa e tutta da scoprire.





Oltre la finestra di Alessandro Petrelli  


 Sinossi:

“Oltre la finestra”  è un thriller scritto in prima persona ambientato nel Salento, che narra la storia di Davide, un ragazzo rimasto orfano a causa di un incidente, che vive con le due sorelline, la nonna e tre amici nella desolata San Foca, un paesino sulla costa adriatica. La comparsa di uno sconosciuto e le minacce giunte a Davide costringeranno i ragazzi a muoversi e a reagire. Lo psicopatico con cui avranno a che fare lascerà a loro dei piccoli indizi e da questi, Davide e i suoi amici, riusciranno a riportare alla luce una terrificante storia accaduta molti anni prima.
Il tempo stringe, le minacce e i colpi di scena aumentano e un sogno riguardante l’incidente dei genitori tormenta Davide ogni notte svelandogli una nuova versione dei fatti, ma il tassello mancante per capire la verità si trova nel passato, disperso tra i casi precedenti.
Per i ragazzi sarà una corsa contro il tempo che li porterà verso lo spiazzante colpo di scena finale…


Estratti del libro :


“Fermo davanti la mia finestra c’era lui, l’assassino. Cosa cerchi? Cosa vuoi? Io non sono in casa, dovresti saperlo … cosa vuoi?Impegnato a focalizzare ciò che ci fosse dietro la finestra l’uomo non mi vide. Era vestito come sempre: ben imbottito, tutto in nero, con un passamontagna e un cappello alla Van Gogh.”“La città dolorosa.                                   Quando mi ritrovai di fronte al cancello semicorroso che faceva intravedere gli enormi padiglioni color beige capii perché avevano deciso di chiamarla così.Città dolorosa. Era davvero una città. E non conoscendone nemmeno una stanza mi resi conto di non sapere da dove cominciare.”“Sentivo il freddo pavimento sotto il piede sinistro. Il rumore si faceva sempre più vicino, era come se qualcuno graffiasse alla porta. Il mio battito cardiaco accelerava e a tratti sembrava che il cuore potesse scoppiarmi. Accesi tutte le luci. Non sapevo più quali fossero le idee buone e quali no, ma mi fidai della mia estemporaneità. Poggiai la mano sulla maniglia della porta del soggiorno e aprii repentinamente. Ero pronto a colpire.”     

Biografia:
Alessandro Petrelli è nato a Lecce il 19 aprile 1990 e vive a Lizzanello con i genitori ed il fratello maggiore. Ha frequentato l’Istituto d’arte ed ora studia Fisioterapia nell’Università di Brindisi. E’ stato da sempre un appassionato di musica, letturatura, scienza, arte e sport. Il suo debole per i libri e i film Horror e Thriller ha dato modo alla sua fantasia di spaziare, adattandola perfettamente a questi generi. Secondo Alessandro, l’emozione più bella che si possa provare mentre si legge un libro è il colpo di scena…vedersi crollare in un attimo quella certezza di aver capito tutto. Ed è questa la sensazione che cerca di tramandare al lettore.
Il 15 febbraio 2016 viene pubblicato da “Lettere Animate” il suo primo romanzo, “Oltre la finestra”, un thriller ambientato nel Salento.
Oggi Alessandro continua i suoi studi mettendoci tanto impegno, senza però negarsi un po’di tempo da dedicare alle sue passioni. Da poco tempo è già al lavoro per il suo secondo romanzo. 





Gli stregoni di Tiepole di Alessandra Paoloni 




Titolo: Gli stregoni di Tiepole
Autore: Alessandra Paoloni 
Prezzo: 0,00
Genere: Urban Fantasy
Editore: Youcanprint

Sinossi: 
«I tiepolesi hanno deciso: Marta Vasselli deve morire. Ma non immaginano che le conseguenze della loro azione si ripercuoterà sui nascituri di Tiepole e non sanno che la loro sentenza darà vita alla discendente della strega. In uno scenario di morte e superstizione, s'intreccia il passato e il futuro di un paese senza ordine e senza Dio, nel quale tutti quelli che un tempo erano definiti gli “stregoni” dovranno rivedersi ancora una volta, faccia a faccia, per riflettere sulle parole della strega, per tremare o farsi forza l'un l'altro, un ultimo fatidico istante.» 

In questo breve racconto si ripercorre una delle più oscure pagine della storia di Tiepole, l'immaginario paese collocato nella provincia di Roma, luogo e soggetto del romanzo “La discendente di Tiepole”, rivisitato in una nuova edizione e presto disponibile. 


Estratto:
 La fine della strega si avvicinava. A Tiepole si era guadagnata troppi nemici e oramai era rimasta da sola, ad abitare in quella casa in collina. Nemmeno la sua famiglia volle più saperne di lei: Achille Pagliari, suo marito, l'aveva cacciata di casa e Laura, sua figlia, era scappata da un bel pezzo con un uomo conosciuto in città, a Roma. Da quel che ne sapeva Davide, Laura aveva avuto una figlia e si era fatta una vita altrove. Una fortuna per lei non assistere alla sentenza di morte di sua madre. La luce si abbassò di colpo, si riaccese e poi morì. Il temporale doveva aver causato ancora disturbi alle linee elettriche. La lampada d'emergenza scattò e la sua luce bluastra e opaca si diffuse in salotto raggiungendo i primi scalini della scala a chiocciola. Il corridoio invece restò al buio, così come la maggior parte delle stanze del piano superiore. L'unica fiammella che guidò i passi di Mariam e Davide nella stanza di Empirèa apparteneva a un timida candela, la cui luce era tenuta sempre accesa. Davide strinse la mano di sua moglie e s'affacciò sulla culla, col timore infondato di non trovarvi più la bambina. Invece Empirèa proseguiva il suo sonno, ignara delle atrocità che le accadevano attorno.«Andrò anch'io stanotte.» rivelò l'uomo in un sussurro che nel silenzio della stanza, interrotto solo dallo scroscio della pioggia, tuonò come la più terribile delle sentenze. Mariam provò a opporsi, ma Davide non volle sentire ragioni. Non sarebbe stata la sua mano a uccidere Marta Vasselli, no. Ma la fine della strega significava la fine di un periodo buio, un medioevo cupo, e lui voleva esserne testimone. Un lampo attraversò i vetri della finestra irrompendo nella stanza e illuminò il piccolo volto perfetto di Empirèa che, infastidita, sgambettò nella culla. Alla luce di quanto accadde in seguito, quello fu interpretato come un avvertimento. Tiepole si apprestava a piombare in un nuovo periodo buio.


Nota dell'autrice: 
La seguente novella è ambientata a Tiepole, un immaginario paesino della provincia romana. Forse alcuni avranno già sentito nominare l'opera “La discendente di Tiepole”, libro al momento fuori commercio che tornerà in una veste grafica nuova e completamente editato. Per coloro che avevano già letto della discendente, questo è l'approfondimento di una delle vicende più oscure della storia del paese, che ha preannunciato quello che sarebbe accaduto in seguito. 
Per chi invece ancora non si è addentrato tra le stradine impervie di Tiepole, questa novella risulterà un poco strana, ingarbugliata. Spero tuttavia che la lettura risulti piacevole e che faccia nascere un barlume di curiosità verso un mondo di magie e stregonerie che ha ancora tanto da raccontare. 



Per contattare l'autrice: paolonialessandra83@gmail.com







***BUONE LETTURE***

You Might Also Like

0 commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali

Google+ Followers

Labels