Top e Flop del 2017

Cari lettori, 
anche il 2017 sta per finire e non vi potevo lasciare senza dirvi quali sono sono stati i miei libri preferiti di quest'anno e invece, quali sono i peggiori.
Sicuramente troverete delle sorprese nelle mie decisioni, ma tra i flop non ho avuto nessuna indecisione, mentre tra i migliori ne avrei aggiunto molti di più.

***

I migliori libri del 2017



Una perfetta sconosciuta

Genere: thriller
Uno dei miei generi preferiti, e per quest'anno ho scelto il secondo libro di Alafair Burke, una trama ben congeniata e che mi ha lasciato con il fiato sospeso fino alla fine. (recensione qui)


***

Il sentiero alpino-La storia della mia carriera di Lucy Maud Montgomery

Genere: biografia/classico
Non potevo che non parlarvi di questo libro, una meravigliosa biografia scritta dalla stessa autrice, che noi conosciamo per la sua opera più famosa "Anna dai capelli rossi", anche se lei ha scritto anche dei libri per adulti.
Ho trovato che la Montgomery sia una persona molto umile e che abbia fatto una lunga gavetta prima di diventare famosa, un'opera che vi consiglio vivamente.
(recensione qui)


***

La mia vita non proprio perfetta di Sophie Kinsella

Genere: rosa contemporaneo
Non potevo non parlarvi di questa piccola perla di Sophie Kinsella, questa storia mi ha fatto riflettere, ridere e mi ha trasmesso moltissime emozioni.
Consigliato!
(recensione qui)


***

Nord e sud di Elizabeth Gaskell

Genere:classico epica vittoriana inglese
Non potevo non parlarvi di quest'autrice che io ho conosciuto quest'anno e che mi ha conquistata, emozionata e  sorpresa.
Una delle scrittrici inglese di epoca vittoriana meno conosciute in Italia, ma che riesce veramente a coinvolgere il lettore nelle sue storie anche se sono passati due secoli.
Come mi succede spesso l'incontro con questa scrittrice è stato casuale ma in poco tempo ho letto tre dei suoi libri e tra non molto affronterò anche la biografia in italiano, scritta da Mara Barbuni.
In particolare il libro Nord e Sud mi ha veramente affascinato e l'ho trovato in alcuni punti originale, da leggere!
(recensione qui)


I peggiori del 2017

Ci vediamo un giorno di questi di Federica Bosco

Genere: contemporaneo
Mi dispiace inserire qui il libro di una delle mie autrici preferite Federica Bosco, ma questo libro non mi ha convinto, gli manca qualcosa, quel qualcosa in più che avevano le sue primissime opere e che ho trovato raramente nei suoi ultimi romanzi. (recensione qui)


***
Quando tutto inizia di Fabio Volo

Genere: contemporaneo/narrativa
Non potevo, invece, non inserire Fabio Volo, ogni anno mi stupisco del fatto che lui continui a scrivere e ad avere successo.
Non ho nemmeno pubblicato nel blog la recensione, perchè  non meritava di occupare un post, dove invece vi potevo parlare di qualcosa di più interessante.
Però lo volevo inserire tra i peggiori perchè è davvero un libro pessimo.


***


Bossman di Vi Keeland

Genere: romance contemporaneo
Il terzo libro contemporaneo che non mi è piaciuto, ancora una volta appartiene al genere  romance che non mi convince del tutto, anche se ogni tanto ci provo, quando trovo una trama che mi convince e dalla quale vedo un qualche spunto.
Ma poi passano le pagine e la storia è sempre uguale, piatta, ripetitiva, noiosa altro che l'amore di una volta, l'amore vero, sofferto, vissuto, oggi viviamo in una società dove i rapporti amorosi vengono vissuti velocemente e altrettanto velocemente finiscano.
Peccato!
(recensione qui)


Con questo post chiudo questo meraviglioso anno insieme, spero di tenervi ancora di più compagnia l'anno prossimo e ci rivedremo con delle belle novità e con una nuova grafica!
Buon anno e buone letture!


Posta un commento