[WRAP UP] Letture di settembre 2018




Cari lettori,

torno nel blog con il riepilogo delle letture del mese di settembre 2018.
Anche questo mese la scelta dei libri è ricaduta su generi diversi che mi hanno fatto scoprire mondi nuovi che non conoscevo.
Queste letture mi hanno fatto riflettere molto sul mondo in cui viviamo.
Ho deciso di dividere in due blocchi la foto e  a sinistra ho indicato i due romanzi che ho preferito.
Chi segue il blog o i miei social, sa che spazio molto sulla scelta delle letture, ma resto sempre affascinata dalle storie durante le due guerre o dai classici che per me non hanno tempo ed età.

Spero che anche voi possiate trovare qualche lettura che fa al caso vostro.



Un abbraccio e vi auguro buona giornata!



Sono stati 5 i romanzi letti ecco a voi l'elenco:


Non dimenticarmi di Helga Deen 

Le confessioni di Mr Harrison di Elizabeth Gaskell

Vox di Christina Dalcer

La felicità del cactus di Sarah Haywood

Il peso dell'oro di Barbara Bellomo





5 LIBRI IN ITALIANO

5 LIBRI SCRITTI DA DONNE  
5 CARTACEI
1360 pagine lette
45 pagine al giorno


Generi:

1 biografia/storico
1 classico
1 dispotico
1 narrativa contemporanea
1 narrativa/storico



Come sempre vi lascio un piccolo commento e il link della recensione che ho scritto per avere maggiori dettagli.



Ecco a voi i libri.



Non dimenticarmi di Helga Deen 
(recensione qui)



Un libro sconvolgente e a tratti molto triste, la vita spezzata di una ragazza giovanissima che ha subito l'orrore della deportazione nazista. Helga però ci ha lasciato un messaggio straordinario, non bisogna mollare mai e pensare sempre a un futuro migliore.

Per non dimenticare.



Le confessioni di Mr Harrison di Elizabeth Gaskell
(recensione qui)



Tradotto per la prima volta in italiano, questo romanzo breve è un esempio della bravura di Elizabeth Gaskell, un'autrice dell'epoca vittoriana non molto conosciuta qui da noi.

Questo libro è un affresco di quello che può capitare in una piccola città, di quanto "i pettegolezzi" possano cambiare la verità dei fatti.

Ma non è solo questo, questo testo è il predecessore di "Cranford" libro molto più famoso dell'autrice, ma che riprende in parte vicende e personaggi di questo testo.

Da non perdere!





Vox di Christina Dalcer
(recensione qui)





Non posso non dirvi che questo testo mi ha affascinato moltissimo e l'ho voluto leggere fortemente.

Ma qualcosa non ha funzionato, questo libro secondo me non era ancora maturo per essere pubblicato e l'autrice non ha scritto nulla di nuovo. Certo c'è il vincolo delle 100 parole, ma oltre a questo?

Il finale l'ho trovato troppo romanzato, preferisco molto di più "Il racconto dell'ancella" di Margaret Atwood.

Rimandato!





La felicità del cactus di Sarah Haywood
(recensione qui)



Una protagonista diversa dalle altre, ma la storia a lungo andare non mi ha convinto, non so come spiegarlo ma pensavo di leggere una storia che mi avrebbe spiazzato, ma non è stato così.

Un'occasione mancata!



Il peso dell'oro di Barbara Bellomo
(recensione qui)



Un testo scorrevole e una protagonista che vorrebbe trovare l'amore e avere qualcosa di più.

Un approfondimento storico veramente ben fatto!

Mi ha convinto!





Posta un commento